Home  ǀ  deutsch   english   français   italiano

Nivell

CH-5620 Bremgarten
Wohlerstrasse 41
Telefon +41 56 648 23 80
Telefax +41 56 648 23 81
info@nivell.com

DE-72351 Geislingen
Oberholzstraße 20
Telefon +49 7433 955 67 30
Telefax +49 7433 955 67 37
info@nivell.de

Impronta  ǀ  Sitemap  ǀ  Privacy

Il principio di un cuneo doppio centralizzato

Il livellamento si effettua con due cunei inclinati. I due cunei si spostano simmetricamente senza gioco verso un centro d’appoggio oppure se ne allontanano. L’appoggio centrale resta quindi assolutamente rigido e stabile.

Grazie al suo concetto di due cunei inclinati, la coppia o momento torcente necessario per la regolazione è ridotto della metà durante l’impiego del meccanismo di sollevamento. Questo permette un livellamento facile e preciso di macchine molto pesanti.

La coppia della vite di regolazione è soltanto da 4 a 6 Nm per 1000 daN. Per un livellamento continuo ed auto-frenante facile e preciso per sollevare carichi pesanti. Durante il livellamento il carico massimo è di 15.000 daN per un DK-2, di 25 daN per un DK-3 e di 40.000 daN per un DK-4.

Applicazioni

  • Macchine utensili molto pesanti, per albero a camme, ingranaggi, laminatoi
  • alesatrici-fresatrici TGV
  • centri di lavorazione verticali e orizzontali
  • torni orizzontali e verticali
  • macchine transfert
  • rettificatrici piane
  • centri di taglio laser
  • presse ad iniezione

Nessun spostamento orizzontale della macchina

La macchina è fissata al centro del cuneo e la vite di livellamento e il nucleo centrale sono sullo stesso asse. Non ci sono quindi forze asimmetriche nel meccanismo di sollevamento. Il fissaggio al suolo è guidato dal nucleo centrale.

L’appoggio centrale resta totalmente stabile e rigido

Il sistema brevettato del doppio cuneo permette alla vite di fissaggio alla macchina ed al suolo così come alla vite di livellamento di essere perfettamente centrate.

Compensazione dei difetti di livellamento al suolo

La grande superficie d’appoggio della base sferica ripartisce il peso in maniera uniforme sulla base.

Sicurezza durante il livellamento

Si ottiene facilmente la posizione alta o bassa del cuneo per mezzo di fermi meccanici.

Durante tutta la loro vita le macchine restano stabili e precise

Il supporto massiccio della rondella sferica da una rigidità verticale di 5.000 N/mm per il DK.2 e di 7-500 N/mm per il DK-4. La produzione resta dunque stabile e precisa per anni ed anni. L’assieme del cuneo è realizzato con componenti meccanici stabili e massicci.

Il design del cuneo è compatto e moderno

Il carter assicura una protezione contro le impurità.

Risparmio di tempo grazie ad un posizionamento rapido del cuneo, il livellamento è semplice e facilitato

Una bassa coppia di regolazione lo riduce alla metà per livellare nella posizione alta da 4 a 6 Nm/tonn. in maniera continua e senza gioco.